Mutui green: le agevolazioni in ambito di bioedilizia

Chiama

Whatsapp

Email
My project casa - Blog
Tutto ciò che devi sapere sulla tua casa e tanto altro ancora...
Torna al blog

Mutui green: le agevolazioni in ambito di bioedilizia

 

L'acquisto o la costruzione di una casa ecologica è un investimento da prendere in considerazione nel caso in cui si voglia risparmiare sulle spese. A tal proposito, al fine di diffondere e far crescere la tendenza eco-sostenibile, anche gli istituti bancari si sono mobilitati per offrire il proprio contributo, proponendo agevolazioni su mutui e prestiti.

Si parla di mutui green o prestiti a tassi agevolati, quelli concessi per portare a termine la costruzione di una struttura eco-sostenibile, ristrutturazione o acquisto di un appartamento di classe A o superiore. Per quanto riguarda gli interventi di riqualificazione energetica, sono da prendere in considerazione tutti gli interventi che richiedono un miglioramento dell'abitazione in termini di isolamento o impianti a basso consumo.

Di solito, per le agevolazioni che favoriscono un basso impatto ambientale, si fa riferimento a uno spread che non supera in nessun caso il 5%. Inoltre, è possibile richiedere un mutuo green anche per l'acquisto di elettrodomestici, materiali ecologici o mezzi di trasporto che usufruiscono dell'energia sostenibile.
Gli incentivi variano a seconda degli istituti di credito e possono includere ulteriori benefici come sconti sulle tasse (di solito pari allo 0,10%), consulenza gratuita per il miglioramento dell'efficienza energetica e assicurazione gratuita.

È bene sottolineare che, gli incentivi statali come ecobonus e agevolazioni fiscali previsti dall'ultima legge di Bilancio aumentano ulteriormente le condizioni favorevoli e spingono maggiormente verso la scelta bioedile.
 

Come richiedere un mutuo green?

 I documenti richiesti dalle banche per erogare un mutuo green sono:

- Documento di riconoscimento;
- Codice fiscale;
- Dichiarazione dei redditi;
- Attestato di prestazione energetica (APE);
- Preventivo o fattura della spesa effettuata o da effettuare.

È bene sottolineare che, per richiedere un mutuo green agevolato è necessario che le prestazioni energetiche dell'abitazione, in caso di ristrutturazione, siano per lo meno pari al 30%.
Per l’acquisto di case prefabbricate in legno, è importante che anch'esse rispettino i requisiti tecnici minimi che la rendano eco-compatibile.
Uno di questi requisiti è, ad esempio, caratterizzato dalla classe di resistenza al fuoco che deve essere minimo R30.

Oltre al considerevole risparmio energetico riflesso nelle utenze annuali, richiedere un mutuo green è conveniente perché comporta, anche, la possibilità di usufruire di tassi di interesse (variabili o fissi) più bassi del normale e un Loan To Value più favorevole. È importante, inoltre, considerare che un immobile ad alto apporto energetico, acquista valore nel tempo. Quest'ultimo punto è un beneficio sia per le banche che per i proprietari stessi dell'immobile.

Da parte delle banche, infatti, concedere un mutuo per un appartamento green è una vera e propria garanzia, poiché proprio grazie alla possibilità di risparmio, i mutuatari avranno sempre a disposizione liquidi per la risoluzione del mutuo stesso.
 

STAI CERCANDO CASA? DAI UNO SGUARDO ALLE NOVITÀ