Bonus zanzariere 2021: come ottenere la detrazione fiscale?

Chiama

Whatsapp

Email
My project casa - Blog
Tutto ciò che devi sapere sulla tua casa e tanto altro ancora...
Torna al blog

Bonus zanzariere 2021: come ottenere la detrazione fiscale?

 

L’arrivo dell’estate porta con se la problematica che vede protagonista, delle case di tutti i cittadini, la zanzara. L’installazione delle zanzariere potrebbe risolvere o diminuire tale problematica ed è bene considerare che tra la vasta gamma di Ecobonus, vi è anche uno sulle zanzariere. Infatti, fino al 31 dicembre 2021, sarà possibile acquistare delle zanzariere per la casa ed ottenere una detrazione fiscale del 50% della spesa, compiendo alcuni requisiti ed il limite massimo di 60.000 euro. All’interno della spesa può rientrare anche la rimozione dei vecchi sistemi.

 

Quali sono le zanzariere da acquistare per poter richiedere il Bonus?

 

In primis, è bene sottolineare che non tutti gli acquisti delle zanzariere possono essere detratte. Partendo dalle linee base, è fondamentale che tali zanzariere abbiano delle caratteristiche che possano rientrare all’interno del discorso del risparmio energetico. A tal proposito, una delle caratteristiche che non può mancare è determinata dalla presenza della funzionalità “schermo solare”, con un fattore maggiore di 0,35. Lo schermo solare è una peculiarità che permetterebbe un risparmio abbastanza importante sull’uso dei condizionatori, durante i periodi più caldi dell’anno. 

Inoltre, è bene specificare che, le zanzariere che rientrano all’interno del Bonus zanzariere, sono tutte quelle regolabili in base all’intensità solare, sia per finestre che per porte-finestre, purché siano dotate di marcatura CE, che ne certifichi la conformità agli standard comunitari di salute e sicurezza. 

Le zanzariere possono essere installate in immobili appartenenti a qualunque categoria catastale e anche per zone comuni all’interno dei condomini. 

 

Cosa tenere in conto per poter richiedere la detrazione fiscale?

 

Per poter usufruire del Bonus zanzariere, è fondamentale tenere presente che vengono accettati solo i pagamenti eseguiti attraverso bonifico, e occorre comunicare all’ENEA, entro 90 giorni dal termine dei lavori, la volontà di accedere al Bonus.

Per quanto riguarda, invece, i documenti, è necessario conservare le fatture e ricevute che possano giustificare l’acquisto, la copia del bonifico effettuato, la certificazione del fornitore che garantisca il compimento dei requisiti tecnici indispensabili per poter accedere al Bonus, e le schede tecniche dei componenti. 

Possono accedere al Bonus zanzariere tutti i proprietari, affittuari, nudi proprietari, comodatari e condomini per poter effettuare i lavori nelle zone comuni dell’edificio. 
 

STAI CERCANDO CASA? DAI UNO SGUARDO ALLE NOVITÀ